icon tel      icon mail

  • Vacanze d'estate a Passo Rolle

    Vacanze d'estate
    a Passo Rolle

IL RISVEGLIO DELLE MARMOTTE

Sole, Natura, Escursioni:
questo è Passo Rolle in estate

Partendo dall’Albergo Vezzana possibilità di escursioni uniche per chi ama il trekking: foresta di Paneveggio, Lagorai, laghetti del Colbricon, Val Venegia, Baita Segantini e Cristo Pensante.


  • Trekking del Cristo Pensante al monte Castellaz dal Passo Rolle a Baita Segantini e giro delle malghe.

    Trekking del Cristo Pensante al monte Castellaz dal Passo Rolle a Baita Segantini e giro delle malghe.

    Si tratta di facili ma bellissime escursioni di mezza giornata nella zona del Passo Rolle con partenza direttamente dal nostro Albergo alla scoperta di panorami mozzafiato fra i più belli delle Dolomiti. Con il trekking del Cristo Pensante si raggiunge uno straordinario balcone panoramico su cui è stata posta la suggestiva Statua del Cristo Pensante, con vista sulle iconiche cime della catena settentrionale delle Pale di San Martino. Protagonista assoluto è l'inconfondibile Cimon della Pala, il “Cervino delle Dolomiti" che si può ammirare in tutta la sua maestosità. Il trekking è predisposto con partenza dalla Baita Segantini, luogo alla quale si può accedere anche con un 'bus navetta' dal Passo Rolle. Bellissimo è anche il giro delle Malghe che da Passo Rolle porta alla vicina Val Venegia per ritornare poi al punto di partenza attraverso sentieri alla portata di tutti fra pascoli, marmotte, torrenti e Malghe ancora attive dove è possibile riposare e mangiare i migliori piatti della tradizione trentina.

  • Giro della Cavallazza con visita alla trincee della Grande Guerra e laghetti del Colbricon

    Giro della Cavallazza con visita alla trincee della Grande Guerra e laghetti del Colbricon

    Si parte direttamente dal nostro Albergo per questo trekking di difficoltà media, 4 ore di durata e 7 km circa da percorrere, che ci consente una suggestiva escursione alla scoperta della Catena del Lagorai, raggiungendo Cima della Cavallazza e dei sottostanti laghetti del Colbricon. L'escursione di per sé non è molto impegnativa ma ha comunque un dislivello totale di circa 500 metri con un panorama a dir poco strepitoso: un vero e proprio balcone sulle Pale di San Martino. Questo tragitto offre anche un richiamo storico alla Grande Guerra, con la possibilità di accedere, specie nella Cavallazza Piccola, a trincee, gallerie e postazioni di guerra che dominavano la strada del Passo Rolle. Ai laghetti del Colbricon, inoltre, sono state ritrovate tracce di antichissimi insediamenti umani, tra cui accampamenti di cacciatori, risalenti al Neolitico. L’utilizzo della seggiovia Paradiso riduce sicuramente la fatica dell’ascesa lasciando inalterato il piacere dell’escursione. E per chi ha ancora voglia di camminare ci si può spingere fino alla bellissima foresta di abeti rossi di Paneveggio!

  • “Sentiero dei Finanzieri”: da Strada Fosse all’Altopiano delle Pale di San Martino salendo a piedi o con funivia alla Rosetta

    “Sentiero dei Finanzieri”: da Strada Fosse all’Altopiano delle Pale di San Martino salendo a piedi o con funivia alla Rosetta

    Questo percorso molto panoramico si sviluppa prevalentemente in costa, sotto le Pale di San Martino, per arrivare poi attraverso un’impegnativa salita direttamente al Rifugio Rosetta sul bellissimo Altopiano delle Pale, il più esteso di tutte le Dolomiti. Si può partire direttamente dal nostro Albergo fino a Malga Fosse di Sopra (1936m), dove parte il sentiero 712, detto "Sentiero dei Finanzieri”. Percorrendolo si trovano due bivi: il primo con il sentiero 706 che porta alla Ferrata Bolver-Lugli, il secondo che va a Col Verde, numero 701, dove, per chi non vuole affrontare il tratto più impegnativo, è possibile salire direttamente attraverso una funivia. Dopo il secondo bivio comincia la salita vera e propria sull’Altopiano. Il primo pezzo è leggermente esposto ed attrezzato con cordini metallici e parapetti e il secondo si sviluppa su una sorta di piano inclinato in roccia, in cui sono presenti numerosi tornantini. Arrivati in cima lo spettacolo è davvero entusiasmante! Il ritorno si effettua per il medesimo percorso.








 

PALESTRA DI ROCCIA


Una palestra di roccia naturale proprio dietro l’Albergo

Le pareti delle Dolomiti in cui siamo immersi sono un vero paradiso per climbers e scalatori grazie alle ferrate e alle arrampicate di diversi gradi di difficoltà in cui si si può cimentare. E a 50 metri dal nostro Albergo potrete allenarvi, da soli o con il supporto di guide alpine specializzate, in una palestra di roccia naturale che tutti ci invidiano!

 

E-BIKE

Su e giù per le montagne
con la e-bike o con la MTB



Chi l’ha detto che la montagna è l’ideale solo per gli amanti della Mountain Bike? Per i nostri Ospiti possibilità di noleggiare in Albergo anche biciclette elettriche (gratuite per soggiorni settimanali) per scoprire il territorio circostante in scioltezza!

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando sul tasto "Ok" acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta